Ritornano obbligatorie le mascherine per i lavoratori negli ambienti di lavoro privati

il 6 Maggio 2022 Categoria: ,
mascherine ambienti di lavoro privati

I rappresentanti dei Ministeri interessati (Lavoro e Politiche Sociali, Salute, Sviluppo Economico) dell’INAIL e delle Parti Sociali si sono incontrati lo scorso 4 maggio 2022 per aggiornare le misure di prevenzione previste dal Protocollo condiviso anti COVID negli ambienti di lavoro privati dello scorso 6 aprile 2021.

Al termine dell’incontro tutte le parti in causa hanno ritenuto di considerare ancora validi ed operanti i contenuti del protocollo stesso a causa del perdurare della circolazione del virus nella popolazione e della necessità di tutelare i lavoratori. 

Le parti si sono poi impegnate a rivalutare il testo sulla base della dell’evoluzione della situazione epidemiologica entro il prossimo 30 giugno.

Il protocollo, che si applica a tutte le Aziende ed in tutti gli ambienti di lavoro privati, si articola nei seguenti punti principali:

  • obbligo di informazione ai lavoratori mediante affissione di cartelli (ad esempio quelli relativi all’igiene costante delle mai o al non ingresso in caso di febbre);
  • gestione delle modalità d’ingresso dei lavoratori in Azienda e di accesso dei fornitori esterni;
  • gestione della pulizia e della sanificazione in Azienda;
  • obbligo di mettere a disposizione dei lavoratori soluzioni disinfettanti; 
  • obbligo di utilizzo dei mezzi di protezione individuali (con particolare riguardo alle mascherine). A questo proposito, nonostante quanto riportato nella circolare del Ministero della Salute della scorsa settimana, il protocollo evidenzia l’obbligo per i lavoratori di utilizzare le mascherine (FFP2 o chirurgiche) in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro (sia al chiuso sia all’aperto);
  • gestione degli spazi comuni; 
  • organizzazione aziendale relativamente a turnazione e trasferte del personale;
  • gestione dei momenti di entrata ed uscita dei dipendenti;
  • modalità di gestione di riunioni, eventi interni e formazione;
  • attuazione di un protocollo per la gestione di una persona sintomatica in azienda;
  • coordinamento con il Medico Competente dell’Azienda per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori;
  • obbligo di aggiornamento del protocollo di regolamentazione. 

Apre Roma e Chemichal sono a vostra disposizione per chiarimenti e per la valutazione dei rischi nella vostra Azienda oltre che per la corretta applicazione del “protocollo condiviso di aggiornamento per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV2/COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 6 aprile 2021.

Contatta Chemichal del gruppo Apre Roma per una consulenza al numero 0694010331 o scrivendo a info@chemichal.it.

Non è più possibile commentare.