Mercati d’autore

Il futuro dei mercati rionali è nella creazione di reti di lavoro e nella cooperazione per mettere a sistema le capacità, le esperienze e le peculiarità dei singoli e trasformarle in punti di forza sui quali costruire una nuovo modello di sviluppo.

Il futuro dei mercati di Roma è nella costruzione di un forte spirito identitario in grado di affermarsi come sinonimo di “genuinità”.

Il futuro dei mercati di Roma è nella capacità di innovarsi e rinnovarsi attingendo all’enorme bagaglio di tradizioni e di valori che ciascun mercato custodisce.

Con questa convinzione APRE ROMA a maggio 2015 ha riunito intorno ad un tavolo professionisti dalle storie ed esperienze diverse per avviare con loro una riflessione su cosa fosse necessario fare per restituire competitività e vitalità ad un importante comparto del commercio della Capitale.

I lunghi anni di esperienza a contatto con i mercati rionali di Roma sono stati la molla che ha dato slancio all’ambizioso progetto di realizzare una “rivoluzione copernicana” nei mercati provando a fare qualcosa per riqualificare ed innovare le strutture e le attività che al loro interno, quotidianamente, sono testimonianza di tradizione, cultura gastronomica e genuinità.

Attraverso lo stimolante lavoro di confronto e condivisione con il team di esperti ha preso vita e forma il progetto che a luglio 2015 ha visto il suo lancio ufficiale ed a marzo 2016 il battesimo ufficiale con l’inaugurazione del primo Mercato d’Autore di Roma, il mercato Nomentano di Piazza Alessandria.

Visita il sito dei Mercati d’Autore e scopri nel dettaglio il progetto.