Modello 730/2014 | Dichiarazione Redditi 2013

il 3 Giugno 2016 Categoria:

IL 15.01.2014 l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello 730/2014, per la dichiarazione ai fini irpef presentata dai contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale.

 

Il modello 730/2014 è un modello che costituisce una vera e propria dichiarazione dei redditi. E’ composto da un frontespizio contenente i dati anagrafici del contribuente e quelli dei familiari a carico, e poi dai seguenti quadri:

– Quadro A – Redditi dei terreni

– Quadro B – redditi dei fabbricati

– Quadro C – redditi di lavoro dipendente ed assimilati

– Quadro D – redditi diversi

– Quadro E – oneri e spese detraibili e oneri deducibili

– Quadro F – Acconti, ritenute ed eccedenze

– Quadro G – Crediti di imposta

– Quadro I – Imposte da compensare:

I vantaggi dell’utilizzo del modello 730 sono i seguenti

– è una dichiarazione facile da compilare

– consente al contribuente di ottenere i rimborsi direttamente sulla retribuzione o sulla pensione, nonché di poter richiedere di effettuare un minore versamento dell’acconto delle imposte sui redditi da dichiarare nel 2014

– consente a chi presta assistenza fiscale di poter trattenere direttamente sulla pensione o sulla retribuzione le somme eventualmente dovute

Il modello 730 può essere utilizzato per dichiarare le seguenti tipologie di reddito:

– reddito di lavoro dipendente e assimilati, compresi i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa nonché quelli a progetto

– redditi di terreni e fabbricati

– redditi di lavoro autonomo occasionale per i quali non è richiesta la partita iva

I contribuenti che possono utilizzare il modello 730 sono:

– i dipendenti

– i pensionati

– lavoratori con contratto a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno: presentandolo al sostituto d’imposta se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di aprile al mese di luglio 2014; al caf se il rapporto dura almeno da giugno a luglio 2014

– lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa che sia in essere almeno nel periodo compreso tra giugno e luglio 2014

I contribuenti che non possono presentare il modello 730 sono quelli che hanno conseguito le seguenti tipologie di reddito:

– redditi d’impresa

– redditi di partecipazione in società di persone

– redditi diversi non compresi in quelli previsti dal quadro D

I termini di presentazione per il modello 730/2014 sono i seguenti:

– al proprio sostituto d’imposta entro il 30/04/2014

– ad un Caf o ad un professionista abilitato entro il 31/05/2014

Rimborsi e trattenute

Il sostituto d’imposta deve consegnare al contribuente a cui ha prestato assistenza una copia del modello 730/3 (prospetto di liquidazione) entro il 31.05.2014.

Il Caf o il professionista abilitato deve consegnare al contribuente a cui ha prestato assistenza una copia del modello 730/3 (prospetto di liquidazione) entro il 15.06.2014.

A partire dal mese di luglio 2014 verranno effettati i rimborsi di irpef o le trattenute delle somme dovute. Per i pensionati le operazioni di conguaglio sono effettuate a partire dal mese di agosto o settembre 2014

dichiarazione redditi Per ricevere informazioni o per una Consulenza professionale sula dichiarazione dei redditi o in materia di Diritto del Lavoro contattateci con fiducia ai nostri recapiti. Un nostro responsabile sarà felice di assistervi; potete inviare una richiesta via mail

Apre Roma eroga servizi di consulenza e supporto per aziende e professionisti in ambito apertura nuova azienda, contabilità, paghe anche mediante elaborazione per conto terzi adempimenti, caaf, locazioni e cessioni immobiliari e commerciali, pratiche camerali, assistenza hccp, corsi di formazione, certificazioni, sicurezza sul lavoro.

Inserisci commento