Consigli per l’apertura di un nuovo centro estetico a Roma

il 3 Giugno 2016 Categoria:

Benessere e bellezza come lavoro: le normative di settore e gli aiuti alle start up per il settore centri estetici.

Il tuo sogno è quello di aprire un centro estetico tutto tuo? Oppure con diversi soci? Un’impresa da intraprendere con volontà e con le corrette informazioni sulle procedure di apertura e avvio dell’attività commerciale.

Come condizione necessaria per l’apertura del centro estetico, è necessaria da parte del socio o titolare una professionalità ben specifica, che richiede la frequenza di una scuola per estetista la quale, dopo 2 anni di corso e le possibili specializzazioni, rilascia un attestato di frequenza abilitante all’apertura di un’attività in proprio.

Tale abilitazione consente di predisporre tutte le richieste per l’autorizzazione all’apertura del nuovo centro estetico nella zona di Roma prescelta. Dal punto di vista burocratico, sono necessari degli accorgimenti di cui abbiamo parlato in diversi articoli precedenti sull’apertura nuovo centro estetico.

Investire sulle nuove tecnologie per trattamenti viso e corpo

Secondo le normative igienico-sanitarie, gli ambienti del centro estetico devono essere costituiti da locali idonei all’attività svolta, con metrature che consentano il lavoro dell’estetista e la comodità del clienti, con la giusta destinazione d’uso e i macchinari destinati ai trattamenti estetici.
Queste attrezzature sono fondamentali per un’attività del centro estetico che sia accattivante per il cliente, all’avanguardia nei trattamenti estetici efficaci, come richiesto.

Investire sulle nuove tecnologie sembra ormai fondamentale per l’apertura di un nuovo centro estetico che sia in grado di attrarre un numero adeguato di clienti, con attrezzature in grado di risolvere le problematiche di alcuni inestetismi oppure migliorare l’aspetto esteriore tramite trattamenti ad hoc.

I classici macchinari richiesti dalla clientela sono quelli del reparto solarium, trattamenti per la pulizia del viso o per la depilazione ed epilazione. Nell’ultimo caso, le attrezzature laser per l’epilazione definitiva sono fortemente richieste in ogni nuovo centro estetico. Tra le innovazioni che riguardano il settore, sono presenti diversi macchinari e trattamenti anticellulite, per il drenaggio dei liquidi e, soprattutto, i trattamenti anti-age che vengono richiesti per il ringiovanimento della pelle del viso e del corpo.
Un investimento iniziale su tali macchinari, può essere effettuato anche grazie ai fondi per l’imprenditoria e le start up, che periodicamente vengono stanziati e sui quali è necessaria una costante informazione.

È fondamentale sapere che le apparecchiature estetiche e medicali devono essere conformi alle direttive CE relative al settore estetico.

Per aprire un centro massaggi

L’attività relativa ai massaggi è stata spesso dibattuta a livello legale, per le differenze con il centro estetico.
Chi desidera la possibilità di apertura di un centro estetico che includa operatori di massaggi benessere e non solo fisioterapisti o massaggiatori con particolari qualifiche (massofisioterapia, estetista massaggiatrice, etc.), può essere soddisfatto già nelle normative relative all’apertura di un centro estetico a Roma.

Per chi, invece, intendesse aprire un centro di soli massaggi senza qualifiche di estetista, è bene sapere che sono stati fatti dei divieti, negli anni passati, per chi intendesse aprire un centro massaggi senza relativi attestati di fisioterapia o estetista professionista.
Dopo diverse sentenze, è ormai possibile aprire attività di massaggi benessere a Roma senza titoli specifici, dove non ci siano ordinanze di divieto.

Il centro di massaggi di esclusivo benessere però, risulta comunque diverso da un centro estetico e da uno studio di fisioterapia privato: risulta aperto al pubblico e all’interno delle cabine o postazioni di massaggio, i massaggiatori effettuano trattamenti di benessere senza finalità estetiche. Ovvero, non è concessa la presenza di macchinari per trattamenti di bellezza.
Il codice Ateco che inquadra quest’attività la differenzia dall’apertura di un centro estetico ma gran parte dei comuni fanno riferimento alla normativa che regolamenta l’apertura dei centri estetici ed è bene consultare degli specialisti per capire come inquadrare tale attività.
Ovviamente, il riscontro maggiore è dato dai clienti, che saranno motivati ad usufruire di servizi di professionisti del settore massaggi, magari che abbiano frequentato un corso specifico per massaggiatore indetto dalla Regione Lazio.

Contributi alle start up dalla Camera di Commercio di Roma

Per abbattere i costi di apertura di un nuovo centro estetico, considerato una “start up aziendale”, la CCIAA ha adottato diverse misure al fine di sostenere la crescita e lo sviluppo economico delle nuove aziende del territorio di Roma e del Lazio (dotazione finanziaria globale: € 500.000).
Per ogni aspirante imprenditore la Camera di Commercio di Roma riconosce un contributo a fondo perduto, fino all’esaurimento delle risorse stanziate, entro il tetto massimo di € 2.500,00 al netto dell’IVA – il contributo a fondo perduto sale entro il tetto massimo di € 3.000,00 al netto dell’IVA, in caso si voglia costutuire una società di capitali.
Per saperne di più, leggi l’articolo sul contributo a fondo perduto e contattaci presso la nostra sede di consulenza aziendale.

Consulenza per l’apertura di una nuova attività a Roma

Apre Roma è un partner affidabile nel caso di una nuova apertura di attività commerciali, data l’esperienza nel settore dei servizi di perizie e consulenze, nell’ambito start up, corsi di formazione e sicurezza sul lavoro.
Un’assistenza personalizzata per aprire la tua attività di locale bar.

Presso la nostra sede, un consulente sarà a tua disposizione per ogni richiesta sulle pratiche per aprire un nuovo centro estetico nella capitale.


A.P.R.E. Roma, leader nel settore consulenza
, vanta un’esperienza pluriennale con i suoi trenta dipendenti e offre una grande opportunità a tutti coloro che vogliano intraprendere il complesso percorso di fare impresa. Mette a disposizione un’assistenza completa, che comprende:

  • Relazione tecnica sull’idoneità dei locali rilasciata da un geometra abilitato e firmata digitalmente;
  • Consulenza costituzione societaria o ditta individuale attribuzione Partita IVA;
  • Iscrizione inps, Camera di commercio e Inail;
  • Contatto con aziende collegate per corso Rec;
  • D.I.A. sanitaria a nome della società/ditta individuale compilata da tecnici competenti;
  • Consulenza contratto di locazione commerciale;
  • Dichiarazione Attività in Deroga rilasciata dalla Provincia di Roma;
  • Invio Scia al Municipio di competenza;
  • Corsi di formazione Haccp e Decr. L.ge 81/08 (sicurezza nei luoghi di lavoro) ove ce ne fosse necessità; solo il costo del corso è escluso e verrà conteggiato a parte.

Presso la nostra sede di consulenza aziendale a Roma, siamo disponibili come supporto per aziende e professionisti, nell’ambito dell’apertura di nuove imprese.

Un nostro responsabile sarà lieto di assistervi: inviateci una richiesta via e-maila segreteria@apreroma.comoppurecontattateci ai recapiti telefonici:
06 4506847 – 06 4511891 – 06 4180349
– Fax 06 4513088

468

Non è più possibile commentare.